Festa del Borgo Sant'Andrea e di San Gaudenzo

BorgoMondo: dal borgo al mondo

da venerdì 13 a domenica 15 ottobre 2023
Sagre e Feste

Dopo il successo del 2022, le Acli provinciali di Rimini replicano anche quest’anno, trasformando l’appuntamento da biennale ad annuale. 
Il titolo di quest'anno è incentrato sullo scambio fra le note tradizioni di un piccolo borgo e l’imprevedibile complessità dell’immenso mondo. Un viaggio di scoperta, letterale e metaforica, con cui i borghigiani hanno esplorato il mondo, o viceversa lo hanno accolto, un equilibrio tra le identità e i costumi di una comunità cittadina e le usanze che giungono da oltre i confini.
Si riconferma anche il “format” della manifestazione con mostre, gastronomia, mercatini, spettacoli, iniziative per bambini e appuntamenti culturali, che includono un focus dedicato al rapporto tra la Rimini di ieri e di oggi, un incontro pubblico intitolato a Paolo Scarponi, ex presidente delle Acli riminesi prematuramente scomparso, che tanto ha contribuito alla vita culturale della città (sabato 14 ottobre). 
Tra gli appuntamenti, la prima presentazione pubblica del libro “28 dicembre 1943. Il rifugio della villa Cecchi-Bruttapela” di Giorgio Biagini e la visita guidata alla cantina-rifugio di via Montefeltro, in cui durante la seconda guerra mondiale persero la vita 30 riminesi, e dove è stata creata una installazione audio-video che ne riproduce la tragica distruzione (venerdì 13 ottobre). Il rifugio si potrà visitare anche sabato e domenica, ore 17-19.
Punto culminante dell'evento, sarà la Cena Solidale tenuta dalla parrocchia di San Gaudenzo e offerta dai ristoratori locali in supporto alle persone sostenute dalla Caritas Diocesana, per avvicinare persone che solitamente sono distanti, superando indifferenza e isolamento (venerdì 13 ottobre). 
Tra gli spettacoli, tutti gratuiti, i concerti della Revolution live band (sabato) e dei Moka Club, oltre al live di Cricca, direttamente dal cast di Amici 2022, (domenica), mentre chi ama il liscio potrà ballare e cantare insieme all’Orchestra Roberta Cappelletti (venerdì). E poi i dj set, le animazioni, la comicità…
Scarica il Programma

Informazioni

Località: 
Rimini, Borgo Sant'Andrea
Ingresso: 
libero e gratuito

Programma

• ARTE E CULTURA
Tornano nella Sala don Pippo della Parrocchia di San Gaudenzo le conferenze dello studioso di storia dell’arte Alessandro Giovanardi.

Nell’appuntamento di sabato 14 ottobre (ore 17), dal titolo “L’Albero della Vita. Il Trecento riminese tra mistero e paesaggio” Giovanardi esplora il significato profondo e simbolico dell'Albero della Vita e svela come le percezioni culturali, spirituali e artistiche dell'epoca siano state influenzate e rappresentate attraverso questo potente simbolo.

Domenica 15 (ore 17) tocca a “Il Cielo di Marmo: Astri, Angeli e Demoni nel Tempo Malatestiano”. La conferenza sottolinea come questi elementi siano stati interpretati e rappresentati nell'arte e nell'architettura dei templi, riflettendo le credenze e le aspirazioni della società malatestiana.

Inoltre...
Venerdì 13 ottobre (ore 18.30) lo storico dell’arte Pier Giorgio Pasini presenta le opere d’arte della chiesa di San Gaudenzo.

Venerdì 13 ottobre (ore 17) si parlerà del già citato “28 dicembre 1943. Il rifugio della villa Cecchi-Bruttapela” di Giorgio Biagini, presentato dall’autore insieme allo storico Daniele Susini dell’Anpi, modera il giornalista Giorgio Tonelli. A seguire la visita guidata al rifugio, nel quale è stata creata una installazione audio-video che ne riproduce la tragica distruzione. Il rifugio si potrà visitare anche sabato e domenica, ore 17-19.

Sabato 14 ottobre (ore 18) si tiene la tavola rotonda “Movimenti e associazioni della Rimini anni Settanta e Ottanta: ricordando Paolo Scarponi” con Piergiorgio Grassi e Primo Silvestri, coordina Giorgio Tonelli. Durante l’incontro sarà presentato anche il volume realizzato dalle Acli di Rimini, edizioni Il Ponte, dedicato a Paolo Scarponi (1948-1991). Prematuramente scomparso, Scarponi ha vissuto nel Borgo Sant’Andrea in via Melozzo da Forlì, ed è stato un grande animatore della vita sociale e culturale riminese. Punto fermo, nella sua intensa vita pubblica sono state le Acli, per le quali si è speso fino all’ultimo con idee, progetti, contributi sempre incisivi. In serata (ore 21) proiezione di vecchi filmati di autori indipendenti dedicati alla città che vennero programmati nelle sue iniziative di promozione cinematografica negli anni ottanta: Riminicinquanta di Franco Bartolotti, Rimini: appunti di Luciano Liuzzi e Alberto De Giovanni, I nuovi santi di Romano Bedetti e Bessie My Man di Piero Angelini.

E poi…
Le proiezioni di immagini provenienti dall'associazione “Rimini Sparita” che sapranno ricreare la memoria di un tempo passato, grazie alle fotografie e alle testimonianze raccolte da questo straordinario progetto culturale (In piazza Mazzini e in via Melozzo da Forlì, angolo via Saffi).

Le attività nei Cortili del Borgo
Nel Cortile della Casa del mobile dei F.lli Fratti in via Saffi n. 19, è prevista una Mostra di Lambrette d'epoca: un viaggio nostalgico tra modelli storici di questo iconico scooter italiano, che cattura l'essenza della mobilità urbana del passato.

Nella via delle Fosse, lo Sport Club Il Velocifero organizza la mostra statica di moto “Le motociclette sottocanna, dagli albori al 1930”

Anche il Cortile Balducci di via Saffi n. 43, ospita una Mostra con le immagini fotografiche tratte dal libro “Anime nel fango” (edizioni SunShine), che ci porta una testimonianza dell’alluvione che ha travolto la Romagna nei mesi scorsi. Il volume è stato realizzato da Luca Giacomoni, che sarà presente a un incontro con il pubblico, sabato 14 ottobre alle 13.30. Parte dei proventi della vendita del libro andranno alla raccolta fondi a favore della ricostruzioneSabato e domenica il cantastorie Umberto Corsini interpreta vecchie filastrocche in dialetto, le cosiddette zirudele.

In via Saffi un altro cortile apre i suoi cancelli. Al n. 37 esposizione di veicoli d’epoca.

Per le strade del Borgo arriva il sud Italia con il tradizionale spettacolo di pizzica, danzatadall’associazione Musica dell’Anima asd (domenica 15 ottobre), insieme a magie d’Oriente by Elmas, domenica nel Borgo con danza del ventre, folclore arabo e danze fusion. 

Il Cortile situato in via Covignano n. 26, dove hanno la sede Confabitare e Zenta di Borg, diverrà per tre giorni un luogo ideale per godersi pasti a pranzo e cena. All'interno, ci sarà anche un'area riservata a eventi e animazioni.

• SPETTACOLI
Tre i palchi per gli spettacoli – piazza Mazzini, via Melozzo da Forlì, via Saffi – tra musica live, comicità, dj set e animazioni. Tutti gli spettacoli sono gratuiti.

PALCO PIAZZA MAZZINI

Venerdì 13 ottobre
Ore 17.30: apertura con Dj Fabiana
ore 21.00: concerto concerto con Sergio Casabianca e Francesco Montesi

Sabato 14 ottobre
Ore 10.30: S. Messa presieduta dal vescovo Nicolò Anselmi
Ore 16.00: “Come un Samaritano” spettacolo con i giovani della Parrocchia di San Gaudenzo
ore 17.00: concerto con il trio Muhà
ore 21.00: concerto con il gruppo Ladri di Note

Domenica 15 ottobre
ore 17.00: concerto con il gruppo Opera d’autore
ore 19.00: Dj set con Dj Fabiana

ore 20.00: elezione del sindaco del Borgo Sant’Andrea
Ore 21.00: spettacolo comico con Andrea Vasumi
Ore 22.30: concerto con Marasma trio

PALCO VIA MELOZZO DA FORLÌ

Venerdì 13 ottobre
ore 18.30: animazione e musica con Marco Corona
Ore 21.00: concerto con Orchestra Roberta Cappelletti
Ore 23.00: Dj set con Federico Santini

Sabato 14 ottobre
ore 18.30: animazione e musica con Marco Corona
Ore 21.00: concerto con RevolutionLive Band
Ore 23.00: chiusura serata con Dj set Capoz

Domenica 15 ottobre
ore 18.30: animazione e musica con Marco Corona
Ospite il giovane musicista Cricca, dal cast di Amici 2022
Ore 21.00: concerto con Moka Club
ore 23.00: chiusura serata con Dj set Panjea

PALCO VIA COVIGNANO

Sabato 14 ottobre
Ore 20.00: concerto con Free Message trio

Domenica 15 ottobre
Ore 16.00: animazione con i giovani della Parrocchia San Gaudenzo e il SanGau Chorus
Ore 20.00: concerto con Massimo Modula e i Beati Precari

 

• BAMBINI E FAMIGLIE
Novità 2023, il palco allestito nel cuore di via Saffi ospiterà tutti i giorni dalle ore 16, La combriccola dei Lillipuziani, il mago Fiollo e le divertenti peripezie di Marcello Franca.
Nel giardino della scuola Toti ritornano le classiche giostre tradizionali, mentre lungo via Melozzo da Forlì, il divertimento sarà garantito grazie al Ludobus Scombussolo, che proporrà giochi di tradizione per tutti.
Sempre in via Melozzo da Forlì è allestito un piccolo Family Zoo dove i bambini potranno conoscere gli animali delle fattorie (asini, cavalli e galline). 

 

• AMBIENTE E SOCIALE
La Festa del Borgo Sant’Andrea vuole dedicare attenzione all’ambiente, grazie agli stand di alcune aziende locali, che espongono piante e fiori lungo le strade del Borgo. 
Per quanto riguarda il volontariato, sono riservati degli spazi per le numerose associazioni cittadine che si dedicano a tematiche ambientali, sociali, culturali.

 

• MERCATINO
La via Saffi si conferma la strada del mercatino, con gli stand dei negozi che hanno sede nella via e che si “allargheranno” sulla strada con i loro prodotti. Ad accompagnare le rivendite della via anche le bancarelle di una selezione di espositori di qualità.
Nel tratto di via Covignano che va da via Delle Fosse alle scuole Toti, trova spazio il mercatino dell’antiquariato, del modernariato e dell’artigianato artistico.

 

• GASTRONOMIA
Piazza Mazzini e via Saffi sono le zone dei buoni sapori, con tante attività commerciali dedicate alla gastronomia. Negli spazi antistanti le rivendite, su tavoli preparati per la Festa, si può mangiare a pranzo e a cena, spizzicare all’ora dell’aperitivo, sorseggiare vini e birre…
Anche la via delle Fosse è dedicata al gusto, con il mercatino di produttori locali di eccellenza.
Le aree di via Cignani e via Melozzo da Forlì sono specificamente riservate al food, con tavolate e spazi per gustare la piadina e le specialità romagnole, tra cui il pesce del mare Adriatico, senza dimenticare gli stand di cibo internazionale.
Gli stand gastronomici aprono venerdì per la cena, mentre sabato e domenica saranno aperti per il pranzo e per la cena.

 

Il programma può subire variazioni, verificare sul sito di riferimento

Note aggiuntive

In occasione dell’undicesima edizione della festa è disposta la chiusura temporanea al traffico veicolare (eccetto autorizzati) e il divieto di sosta con rimozione nel periodo dalle ore 14 di venerdì 13 ottobre alle ore 06 di lunedì 16 ottobre nelle vie:

– Montefeltro, da piazza Mazzini a via Lavatoio;
– Delle Fosse, intera via;
– Saffi, intera via;
– Cignani, intera via;
– Del Cardellino, nel tratto dalla via del Piviere alla via dell’Usignolo;
– Dell'Usignolo, intera via;
– Dell'Ospizio, intera via;
– piazza Mazzini, nell’area a monte delle vie Circonvallazione Occidentale/Circonvallazione Meridionale;
– Melozzo da Forli', da via Saffi a via Veronese;
– Monte Titano, da via Saffi a via Bramante;
– Covignano, da via dell’Allodola alla via Saffi;
– Dei Carracci, intera via;
– Palmezzano, intera via;
– Veronese, da via Melozzo da Forlì a via Palmezzano.

Nel periodo di svolgimento degli eventi in questa area è istituito anche il divieto di transito ai velocipedi ed ai monopattini anche se condotti a mano.

Inoltre, nel periodo dalle ore 14 di giovedì 12 ottobre alle ore 14 di lunedì 16 ottobre è disposta la chiusura totale temporanea al traffico veicolare e divieto di sosta con rimozione coatta delle aree di parcheggio in via Melozzo da Forlì e delle due aree parcheggio di via Cignani, in prossimità di via Saffi.