Prenotazione soggiorno

Età bambino 1

Età bambino 2

Età bambino 3

Età bambino 1

Età bambino 2

Età bambino 3

Età bambino 1

Età bambino 2

Età bambino 3

Età bambino 1

Età bambino 2

Età bambino 3

Stai entrando in visitrimini.com

 
Prenota il tuo soggiorno
 
Home / Mostre
Ita

Visita guidata alla Galleria Buonadrata

venerdì 2 dicembre 2022
Palazzo Buonadrata, c.so d'Augusto, 62 - Rimini centro storico
Mostra di opere dal Cinquecento fino ai giorni nostri

Continuano le visite guidate alla Galleria Buonadrata, che espone oltre 75 opere della collezione della Fondazione Cassa di Risparmio di Rimini.
Il suggestivo percorso espositivo ‘Galleria Buonadrata’, allestito nella sede della Fondazione Cassa di Risparmio di Rimini, consente di proporre al pubblico decine di opere dal Cinquecento fino ai giorni nostri finora mai esposte al pubblico, raccogliendo una parte cospicua del prezioso patrimonio di opere che nei suoi primi trent’anni di attività la Fondazione ha riunito a beneficio del territorio riminese.
In tal modo, la collezione dei dipinti della Fondazione si articolerà in due sedi: quella storica al Museo della Città L. Tonini, con preziose opere dal Trecento al Seicento, e quella a Palazzo Buonadrata con tele dal cinquecento ai giorni nostri.
Per partecipare alle visite è necessaria la prenotazione.

Orario: 
alle ore 18.00
Ingresso: 
libero
Telefono: 
0541 351611

Divine Creature

da sabato 3 dicembre a venerdì 6 gennaio 2023
Chiesa dei Servi, piazzetta Servi, 2 - Rimini centro storico
Un progetto che coniuga pittura, fotografia e disabilità

Donne, uomini e bambini portatori di handicap diventano i protagonisti di dieci lavori fotografici che rivisitano altrettanti capolavori di arte sacra.
In mostra le opere rivisitate dei capolavori di Caravaggio, Lodovico Cardi detto il Cigoli, Antono Ciseri, Mantegna, Antonello da Messina, Giuseppe Montanari, Rosso Fiorentino e Tiziano, rappresentanti le tappe fondamentali della vita del Cristo, dall'Annunciazione fino alla Resurrezione.
Questi quadri viventi sono stati immortalati con sapiente maestria dall'obiettivo del fotografo e postproduttore Leonardo Baldini. Per la realizzazione delle opere fotografiche sono state coinvolte 45 persone, tra disabili e loro familiari, che hanno aderito e partecipato al progetto con grande entusiasmo.
La mostra è un progetto ideato e curato da Adamo Antonacci, prodotto da Stranemani International ed è stata ospitata nel 2018 al Museo dell'Opera del Duomo di Firenze e di seguito nel 2019 nei Musei Vaticani.
Hanno collaborato le associazioni Noi da grandi, Special Olympics e Cooperativa sociale Matrix Onlus.
La mostra arriva a Rimini grazie ad AcliArte e Spettacolo di Rimini in collaborazione con le parrocchie del Centro Storico.

Orario: 
dalle 16.00 alle 19.00
Ingresso: 
libero
Telefono: 
0541 784193

Visita guidata alla Galleria Buonadrata

venerdì 25 novembre e 2 dicembre 2022
Palazzo Buonadrata, c.so d'Augusto, 62 - Rimini centro storico
Mostra di opere dal Cinquecento fino ai giorni nostri

Continuano le visite guidate alla Galleria Buonadrata, che espone oltre 75 opere della collezione della Fondazione Cassa di Risparmio di Rimini.
Il suggestivo percorso espositivo ‘Galleria Buonadrata’, allestito nella sede della Fondazione Cassa di Risparmio di Rimini, consente di proporre al pubblico decine di opere dal Cinquecento fino ai giorni nostri finora mai esposte al pubblico, raccogliendo una parte cospicua del prezioso patrimonio di opere che nei suoi primi trent’anni di attività la Fondazione ha riunito a beneficio del territorio riminese.
In tal modo, la collezione dei dipinti della Fondazione si articolerà in due sedi: quella storica al Museo della Città L. Tonini, con preziose opere dal Trecento al Seicento, e quella a Palazzo Buonadrata con tele dal cinquecento ai giorni nostri.
Per partecipare alle visite è necessaria la prenotazione.

Orario: 
alle ore 18.00
Ingresso: 
libero
Telefono: 
0541 351611

Arte pubblica Ritratti sociali

da venerdì 11 a mercoledì 30 novembre 2022
Ex Cinema Astoria e Sottopasso Arco d'Augusto - Rimini
Mostra diffusa a cura di Sonia Fabbrocino ed Ecomuseo - 2° edizione

Ecomuseo Rimini Aps, ha promosso la 2^ edizione di una Open Call rivolta a giovani artisti e artiste under 35, della Regione Emilia Romagna, per produrre in contesti urbani opere di Arte visiva sul tema dei Ritratti sociali.
Il progetto, ideato e curato da Sonia Fabbrocino, intende portare nella Città di Rimini la cultura artistica giovanile mettendo in collegamento Arte, Comunità e Patrimonio. 
Due esposizioni nel territorio dell’Ausa, tra loro correlate: una con inaugurazione l’11 Novembre 2022 ore 17:30, presso l’ex Cinema Astoria, Viale Euterpe n.15 Rimini, visitabile sino al 30 Novembre 2022. L'altra, un'installazione urbana nel Sottopasso davanti l’Arco d’Augusto (Parco A. Cervi), con l’affissione di manifesti/poster art, ad integrazione dei ritratti della prima edizione (11 novembre).
L’esposizione presenta 12 opere figurative realizzate con linguaggi differenti: disegno, pittura, illustrazione, pittura digitale tecniche di disegno e fotografia. I ritratti realizzati, diventano un bene comune, culturalmente e socialmente riconosciuto, in cui il rapporto tra Opera/Spazio/Fruitore è fondamentale e dove il dialogo rimane aperto, mediato e compresente.
Domenica 27 novembre è previsto un inedito workshop espressivo attraverso la pratica dell’Arteterapia, in attivazione ai contenuti tematici della Mostra “Arte pubblica Ritratti sociali”  a cura di Sonia Fabbrocino. Orario: dalle 17:00 alle 19:00 (2 ore). Prenotazioni (info: 340 3579828).

Orario: 
vedi programma
Telefono: 
340 3579828

Donne nella pesca

da martedì 8 a sabato 12 novembre 2022
Galleria dell'Immagine, via Gambalunga, 27 - Rimini centro storico
Mostra fotografica alla Galleria dell'Immagine

La mostra raccoglie immagini fotografiche di donne della pesca e dell'acquacoltura delle diverse marinerie dei FLAG partners di progetto. 
Impiegate a vario titolo nei diversi segmenti della filiera ittica, spesso operano a titolo volontario, senza retribuzione nè forme di tutela ma che contribuiscono ufficiosamente e, in taluni casi, in modo determinante alla gestione delle imprese ittiche.

Orario: 
Inaugurazione della mostra martedì 8 novembre 2022 alle ore 18
da mercoledì 9 a venerdì 11 novembre 2022 dalle 8 alle 19
sabato 12 novembre 2022 dalle 8 alle 12
Ingresso: 
libero

Mostra fotografica di Saro Di Bartolo: Anthology. 50anni di fotografia 1972-2022

dal 26 novembre 2022 al 29 gennaio 2023
Museo della Città (Ala Nuova), via Tonini, 1 - Rimini centro storico
Viaggiare nella bellezza del mondo per Unire le persone e i Popoli. Testimoniare il diritto universale nella cura del Dolore e della Sofferenza

La mostra con le fotografie del maestro Saro Di Bartolo, intende affrontare il tema del Diritto universale di dare cura alla Sofferenza e al dolore.
Con le sue 175 opere, l’artista propone i passi più significativi del suo percorso creativo. Una serie di reportage e di progetti creativi sperimentali. Opere attraverso le quali, partendo dalla sua Rimini, il fotografo racconta la propria evoluzione artistica nell’arco di ben cinque decenni.
La mostra è organizzata dalla Fondazione ISAL a sostegno della ricerca sul dolore cronico incurabile.

Orario: 
venerdì, sabato, domenica e festivi ore 10-13/16-19
Chiuso il 25, 31 dicembre 2022 e 1 gennaio 2023
Ingresso: 
libero
Telefono: 
339 3079278; 0541 793851 (Museo della Città)

emERgenze contempoRaNee

dal 5 novembre 2022
Museo della Città (Ala Nuova), via Tonini, 1 - Rimini centro storico
Mostra di arte contemporanea al Museo della Città

Approdano a Rimini, nell’Ala Nuova del Museo della Città, 45 opere d’arte contemporanea di 36 artisti, premiati nel 2021 nell’ambito del bando promosso dalla Regione Emilia-Romagna per sostenere il settore delle arti visive colpito in epoca pandemica.
Le opere, entrate a far parte del patrimonio della Regione nella forma di “premi acquisto”, sono state selezionate da una giuria composta da riconosciuti esperti del settore (Gloria Bartoli, Walter Guadagnini e Marco Pierini) con l’intento di individuare “la varietà delle ricerche che si stanno sviluppando sul territorio emiliano-romagnolo, specchio fedele della varietà che caratterizza il panorama artistico contemporaneo”.
Da ottobre 2023, l’Ala Nuova del Museo ospita inoltre due straordinarie donazioni del mecenate bolognese Francesco Amante, imprenditore appassionato d’arte, che ha concesso alla Regione Collection of Paths (1995) di Emil Lukas e al Comune di Rimini Terza camera (Lettiga) (2007) di Flavio Favelli, tra i più attivi partecipanti del “Link Project” (1995-2001). Il rapporto tra le sue opere e lo spazio nasce dall’elaborazione concettuale di archivi personali e pubblici ed è parte integrante di un processo di ricerca in cui progetta e realizza installazioni e residenze avvalendosi di vari media.
Il titolo della nuova sezione del Museo - emERgenze contempoRaNee - da un lato geolocalizza (attraverso l’evidenza delle sigle ER e RN), dall’altro contestualizza, ricordando la natura stessa del bando regionale, nato per offrire una risposta concreta alla difficile contrazione o addirittura sospensione delle attività culturali dovuta al Covid-19 durante il 2020.
Queste acquisizioni, oltre a incrementare la collezione artistica della Regione formatasi nei decenni precedenti, possono essere fruite dal pubblico in virtù del comodato con cui sono affidate al Museo della Città di Rimini.  
L'esposizione è curata da Cristina Ambrosini, Claudia Collina e Giovanni Sassu, con la collaborazione di Alessandro Paolo Lena.

Orario: 
da martedì a domenica e festivi ore 10-13 e 16-19
chiuso lunedì non festivi
Telefono: 
0541 793851

Visioni urbane di Davide Frisoni

Dal 26 ottobre 2022 al 30 aprile 2023
Palacongressi di Rimini, Spazio Convivio
Progetto PERLarte al Palacongressi di Rimini

Dopo la mostra con le opere di Luca Giovagnoli e Davide Conti, e dei sedici studenti del corso di Graphic Design 3 della LABA di Rimini (Libera Accademia di Belle Arti), questa volta tocca a Davide Frisoni proporre i suoi lavori in uno spazio polivalente del Palacongressi, lo spazio Convivio, l’area che il Palacongressi di Rimini ha destinato al progetto PERLarte, una iniziativa che aggiunge un ulteriore elemento di conoscenza del territorio tramite il linguaggio dell’arte contemporanea e la valorizzazione di un artista locale.
La mostra dell’artista riminese Davide Frisoni propone luoghi internazionali da cui l’artista ha tratto ispirazione, oltre ovviamente alla città di Rimini, vocata all’accoglienza e all’incontro.
La mostra è a disposizione dei partecipanti ai congressi in programma al Palacongressi di Rimini e su prenotazione per cittadini e turisti.
Nelle giornate del 16-17-18 dicembre la mostra di Davide Frisoni è aperta al pubblico con ingresso libero dalle 16 alle 19.

Telefono: 
0541.711500

Quadreria

mercoledì 16 novembre 2022
Palazzo Buonadrata, c.so d'Augusto, 62 - Rimini centro storico
Mostra di opere dal Cinquecento fino ai giorni nostri al Palazzo Buonadrata

Inaugurazione della mostra Quadreria, con oltre 75 opere della collezione della Fondazione Cassa di Risparmio di Rimini, finora mai esposte al pubblico.
In tal modo, la collezione dei dipinti della Fondazione si articolerà in due sedi: quella storica al Museo della Città L. Tonini, con preziose opere dal Trecento al Seicento, e quella in corso di allestimento a Palazzo Buonadrata che presenterà tele di varia epoca, dal cinquecento ai giorni nostri. 
Fra le opere sono presenti una tela di Bernardino Zaganelli, mentre farà bella mostra di sé anche un Cagnacci.

Orario: 
inaugurazione 16 novembre alle ore 17.30
Ingresso: 
libero
Telefono: 
0541 351611

La prima notte di quiete 50 anni dopo

da venerdì 21 ottobre a lunedì 26 dicembre 2022
Rimini, Fellini Museum, Palazzo del Fulgor
Foto dal set La prima notte di quiete

Cinquant’anni fa usciva nelle sale “La prima notte di quiete” di Valerio Zurlini. Dal 21 ottobre al Palazzo del Fulgor la mostra fotografica per ricordare il film ambientato e girato a Rimini 
La mostra “La prima notte di quiete. 35 scatti per ricordare i 50 anni del film”, è allestita negli spazi del Palazzo del Fulgor ed è organizzata da Fellini Museum in collaborazione con “La Settima Arte - cinema e industria, la manifestazione ideata e organizzata da Confindustria Romagna, Università di Bologna – Dipartimento delle Arti e Cinema Fulgor).  
La mostra raccoglie le immagini del fondo Minghini della Biblioteca Gambalunga e di Reporters e Archivi Associati, ma vuole essere anche l’occasione per far aprire i cassetti e spolverare i ricordi dei tanti riminesi che cinquant’anni fa scesero in strada o in piazza per assistere alle riprese e magari incontrare qualche attore, allora famosissimi (oltre Alain Delon, Sonia Petrovna, Giancarlo Giannini, Adalberto Maria Merli, Alida Valli, Lea Massari, Salvo Randone, Renato Salvatori).  
Inaugurazione venerdì 21 ottobre ore 12. In serata, alle ore 21, in Sala Federico al Cinema Fulgor viene proiettato il film LA PRIMA NOTTE DI QUIETE di Valerio Zurlini (Italia 1972, 132’). Introduce Marco Bertozzi. Un film interamente ambientato a Rimini e molto caro ai riminesi perché propone l'immagine, un po' malinconica, della città in inverno, molto lontana dai luoghi comuni per cui era nota come capitale italiana del turismo balneare.  
Molti furono anche i ragazzi che parteciparono al film come comparse o hanno assistito come semplici spettatori a quello che al tempo fu un evento eccezionale per la città. Per questa ragione la Cineteca di Rimini, in collaborazione con Rimini Sparita, vuole coinvolgere direttamente coloro che parteciparono a questo evento eccezionale per la città chiedendo di inviare il raccordo di un ricordo personale, una foto del set, della troupe o degli attori. È possibile inviare il materiale alla e-mail a cineteca@comune.rimini.it con oggetto: C'ERO ANCH'IO!. Il materiale sarà pubblicato sui canali social della cineteca, per costruire un ricordo collettivo di quel periodo.

Orario: 
mostra: da martedì a domenica e festivi 10.00 - 19.00; chiuso lunedì non festivi; venerdì 14 ottobre festa del Santo Patrono 10.00 - 19.00

Pagine