Prenotazione soggiorno

Età bambino 1

Età bambino 2

Età bambino 3

Età bambino 1

Età bambino 2

Età bambino 3

Età bambino 1

Età bambino 2

Età bambino 3

Età bambino 1

Età bambino 2

Età bambino 3

Stai entrando in visitrimini.com

 
Prenota il tuo soggiorno
 
Home / Mostre
Ita

Cervelli e stupefacenti

da martedì 17 a sabato 28 ottobre 2023
Museo della Città, via Tonini, 1 - Rimini centro storico
Mostra sul mondo delle droghe tra Scienza, Medicina e Legalità al Museo della Città

Un'esposizione di oltre 250 manifesti che testimoniano come le sostanze stupefacenti abbiano sempre accompagnato la storia dell'uomo.
La mostra è promossa dall’U.O. Dipendenze Patologiche Ausl della Romagna- Rimini, dal Comune di Rimini e dalla Polizia Locale in collaborazione con la Fondazione Nuovo Villaggio del Fanciullo di Ravenna.
L'iniziativa consiste nello sperimentare nuove modalità di comunicazione sul mondo delle sostanze stupefacenti, per superare luoghi comuni e pregiudizi al fine di far riflettere giovani, adulti e l'intera cittadinanza su questa tematica.
I servizi coinvolti accompagnano alla visione della mostra e alla fruibilità di materiali e contenuti in un’articolata narrazione tra storia, cultura, salute e legalità.
Evento inaugurale alla mostra e conferenza stampa, su invito, il 19 ottobre ore 16, sala conferenze posta al 3° piano Ala Nuova Museo.
In orario mattutino, tra le 10 e le 13, la fruizione della mostra è dedicata, previa prenotazione, alle classi 4 e 5 degli Istituti superiori del territorio e l’intervento si articola in incontro con esperti e visita guidata alla collezione della durata di 2 ore per ciascun gruppo classe.
Nelle ore pomeridiane, dalle 16 alle 19 come da orari apertura del Museo, è possibile organizzare visite guidate, previa prenotazione, dedicate a piccoli gruppi di adulti, genitori, operatori, insegnanti.
Mercoledì 25 ottobre alle ore 16 è proposta una visita guidata dedicata a insegnanti, operatori del settore, educatori e a seguire dibattito sul tema comunicazione e sostanze dal titolo: “Una società senza droghe? Ai poster l'ardua sentenza! “ alla sala posta al 3° piano Ala Nuova Museo. L’evento è dedicato ad una platea di massimo 45 persone, necessaria prenotazione, ingresso libero fino ad esaurimento posti.
Nelle giornate di sabato 21, domenica, 22, sabato 28 la mostra è gratuita e aperta alla libera fruizione per la cittadinanza con orario 10-13 e 16-19.

Orario: 
dalle 10 alle 13 e dalle 16 alle 19
Telefono: 
0541 653101; 0541 668107 Info e prenotazioni

QUEEN UNSEEN - Peter Hince

da martedì 3 ottobre a giovedì 30 novembre 2023
Castel Sismondo, Ala di Isotta, piazza Malatesta - Rimini centro storico
Al Fellini Museum la più importante mostra sulla band inglese che sia mai stata allestita in Italia

A Castel Sismondo - Ala di Isotta - arriva una mostra su 'I QUEEN' come non li avete mai visti. Lontano dalle luce dei riflettori, la mostra svela alcuni lati inediti e sconosciuti dell’iconica band che ha fatto la storia del rock, raccontata dall’occhio ‘fotografico’ di chi li ha conosciuti per davvero, vivendoci in simbiosi per oltre 10 anni: Peter Hince.
Dopo lo straordinario successo di Torino e Gallipoli, arriva a Rimini - prima e unica tappa in Emilia-Romagna e Marche del tour europeo - questa mostra evento, un viaggio nel mito dei Queen attraverso gli scatti di Peter Hince, storico road crew della band e assistente personale di Freddie Mercury. Nato in Inghilterra nel 1955, Hince ha lavorato per grandi artisti come Mick Ronson, Lou Reed, Eno, Supertramp, George Benson e molti altri. Ha iniziato a scattare fotografie ai Queen a partire dal 1976, quando avevano già raggiunto l’apice del proprio successo mondiale continuando fino al 1986, con una parentesi di ulteriori due anni in cui avrebbe ritratto solo Mercury. Durante gli anni passati con i Queen, Peter coltiva la passione per la fotografia riuscendo a scattare foto intime e sincere della band in studio di registrazione, durante le riprese dei videoclip, le prove dei tour e, in rare occasioni, anche durante gli spettacoli dal vivo. Scatta inoltre alcuni ritratti alla band, diventati iconici. 
In “QUEEN UNSEEN - Peter Hince”, oltre alle immagini di Hince viene esposta anche la ricca raccolta personale di memorabilia, abiti, accessori, strumenti musicali, dischi e documenti, tutti rigorosamente originali, di Niccolò Chimenti, uno dei maggiori collezionisti europei dell’universo Queen, tra i quali spiccano l’asta del microfono utilizzata da Freddie Mercury nel suo ultimo concerto, una chitarra autografata di Brian May, un piatto autografato e le bacchette della batteria di Roger Taylor, le mitiche bretelle di Freddie, uno dei costumi utilizzati per il video di Radio Gaga e molto altro.
Completa l’esposizione la proiezione di video in gran parte rarissimi e ormai irreperibili anche sul web.  
La mostra di Rimini è organizzata dalla Blu&Blu Network di Roma e dalla rivista Primafila Magazine, con il patrocinio del Comune di Rimini. 
Inaugurazione ufficiale: martedì 3 ottobre dopo la conferenza stampa (ore 11.30) con visita guidata per stampa e ospiti  a cura dello stesso Peter Hince e di Niccolò Chimenti, Direttore Artistico della mostra.
Segui anche su Facebook
Acquista il biglietto on line

Orario: 
da martedì a venerdì 10.00-13.00 e 16.00-19.00;
sabato e domenica 10 – 19;
chiuso lunedì non festivi
Gratuità: 
sotto i 14 anni, persone disabili e accompagnatori
Ingresso: 
a pagamento
Tariffa d'ingresso: 
€ 12,00
Tariffe ridotte: 
€ 10,00
Telefono: 
393 941 1527

Rimini 1993-2023: il funerale di Fellini nelle immagini inedite di Marco Pesaresi

dal 21 ottobre al 19 novembre 2023
Palazzo del Fulgor, piazza San Martino - Rimini centro storico
Mostra al Palazzo del Fulgor - Fellini Museum

Nel nome di Marco Pesaresi si aggiunge un nuovo capitolo al grande racconto per immagini che il fotografo ha costruito intorno alla sua città.
A 30 anni dalla scomparsa del Maestro, il saluto di Rimini a Federico Fellini negli scatti di Marco Pesaresi. La mostra compone, infatti, il racconto del saluto della città al regista nelle 30 foto inedite scattate da Marco Pesaresi.
In collaborazione con il Comune di Savignano.

Orario: 
da martedì a domenica 10.00-13.00 e 16.00-19.00
chiuso lunedì non festivi
Telefono: 
0541 793782

IO NON TREMO

da martedì 19 settembre a martedì 10 ottobre 2023
Museo della Città, via Tonini, 1 - Rimini centro storico
Mostra sul rischio sismico del nostro territorio al Museo della Città e incontri formativi

Una mostra dedicata alla storia e alla prevenzione del rischio sismico, con pannelli informativi, immagini e didascalie che riportano notizie scientifiche ed eventi storici accaduti nella città di Rimini.
La mostra fa parte di un percorso educativo sulla “ Prevenzione e gestione del rischio sismico” coordinato dal CEAS (Centro di Educazione alla Sostenibilità) Multicentro del Comune di Rimini, con il coinvolgimento di alcune scuole secondarie di primo e secondo grado, promosso e finanziato da ARPAE e Regione Emilia Romagna.
L’obiettivo del progetto è sensibilizzare e creare consapevolezza agli studenti sul fenomeno dei terremoti e del rischio sismico presente anche nella nostra città, con un taglio storico e culturale.
Il progetto è condotto dai volontari dell’Associazione di Promozione Sociale “IO NON TREMO!” che fanno un intervento di attività formativa mirato alla conoscenza del rischio sismico, alla consapevolezza delle fragilità del nostro territorio già colpito nel passato da forti terremoti (negli anni 1308, 1672, 1786, 1875, 1916) che hanno lasciato SIA segni visibili SIA cicatrici ormai invisibili, che gli studenti potranno vedere con i loro occhi durante una passeggiata in centro storico.
Dal 19 settembre al 10 ottobre 2023, due volte a settimana (martedì e venerdì), i volontari propongono un intervento formativo di due ore, al secondo piano dell’Ala Moderna del Museo Luigi Tonini, dove è stata allestita la mostra.
Raccontare il terremoto, narrazione ed emotività. Non solo formazione, ma anche narrazione e creatività per raccontare la gestione emotiva del rischio sismico. Saranno i ragazzi della classe terza della scuola secondaria di primo grado “Borgese”, dopo aver partecipato ad un laboratorio di scrittura creativa e di lettura scenica a cura di Marco Cestonaro, a raccontare il terremoto. Lo faranno a fine ottobre nell’aula magna della Scuola Secondaria ITTS Valturio, davanti ad un pubblico di studenti composto dalle 13 classi che hanno aderito al progetto: ITES “Valturio”, Istituto Alberghiero “Malatesta” e IC XX Settembre con la scuola secondaria di 1° “Borgese”. Al termine della lettura, i ragazzi parteciperanno ad una “challenge di prevenzione rischio sismico” che li coinvolgerà attivamente ed in prima persona nella costruzione di un manufatto che dovrà resistere alla prova DI SIMULAZIONE terremoto su una tavola vibrante. Un modo diverso e coinvolgente per comprendere le dinamiche legate sia ai rischi SIA alla prevenzione degli eventi sismici.

Orario: 
da martedì a domenica e festivi 10:00-13:00 e 16:00-19:00
lunedì non festivi chiuso
Telefono: 
0541 793851

DesAIgn. Progettare con l’intelligenza artificiale

dal 14 settembre al 15 ottobre 2023
Rimini, Fellini Museum, Palazzo del Fulgor
Un'esperienza sensoriale unica, a cura di Poliarte in collaborazione con Mirco Tangherlini.

Una mostra che trascende i limiti convenzionali, per immergersi in ​​un universo in cui forme e colori prendono vita attraverso la sinergia straordinaria tra uomo e intelligenza artificiale, esplorando un dominio dove l'arte e la tecnologia danzano in un abbraccio senza precedenti.
"DesAIgn" non è solo una mostra, ma un'esperienza sensoriale, unica, realizzata da Poliarte in collaborazione con Mirco Tangherlini, graphic designer e illustratore, artista, le cui opere rimarranno esposte al Museo Fellini, Palazzo del Fulgor, per un mese.
Ogni opera è un viaggio, un'incursione nell'inimmaginabile, guidata dalla visione dell’artista e dalla precisione dell'intelligenza artificiale. Questa fusione crea un'arte che non solo tocca gli occhi ma arriva direttamente all'anima. 
"DesAIgn" rappresenta un tuffo coraggioso nel futuro dell'arte, un viaggio emozionante che spinge i visitatori oltre le loro aspettative.

Orario: 
da martedì a domenica 10.00-13.00 e 16.00-19.00
chiuso lunedì non festivi

Time out: gioco fermo

da sabato 9 a sabato 30 settembre 2023
Biblioteca A.Gambalunga, via Gambalunga 27, Rimini centro storico
Mostra nell'ambito del Festival della Cultura Sportiva

Mostra realizzata da Matteo Marchi e Cristiano Ragab grazie alle fotografie messe a disposizione dall’associazione Rimini Sparita.

Orario: 
lunedì-venerdì 8-19; sabato 8-13; domenica e festivi chiuso
Ingresso: 
libero
Telefono: 
0541 704486

La materia che trascende

da venerdì 25 agosto a sabato 9 settembre 2023
Galleria No Limits To Fly, via Bertola, 17 - Rimini centro storico
Mostra alla Galleria No Limits to Fly. In esposizione le opere di opere di Massimo Amanati, Clarita Kuo e Mario Lo Coco

 “La materia che trascende” è il titolo della mostra che inaugura venerdì 25 agosto, ore 20.30, alla galleria No Limits to Fly.
Negli spazi di via Bertola 17, a Rimini, sono esposte le opere del riminese Massimo Amanati, dell'artista di Taiwan Clarita Kuo e del pittore e ceramista di Monreale Mario Lo Coco, che si confrontano sul tema del materico.

Orario: 
Inaugurazione venerdì 25 agosto alle ore 20.30
dal martedì al sabato, ore 10.30-12.30 e 17-19
Ingresso: 
libero
E-mail: 

Edward Hopper - La realtà e l’oltre

da venerdì 4 a venerdì 25 agosto 2023
Galleria dell'Immagine, via Gambalunga, 27 - Rimini centro storico
Mostra del pittore realista americano alla Galleria dell'Immagine nell'ambito del Meeting

Nell’America degli anni della crisi di Wall Street e del New Deal, si poneva di fronte al quotidiano con uno sguardo che prova a ricercare l’esistenza di un senso. Si tratta di di Edward Hopper (1882-1967), il grande pittore realista americano, a cui il Meeting di Rimini nel 2006 dedicò una mostra che ora è riproposta nel centro storico della città.
Focalizzando l’attenzione sulle opere principali dell’artista, la mostra illustra la poetica di Hopper, sottolineandone i legami con la filosofia (Emerson) e la poesia (Verlaine, Goethe, Frost).
Contemporaneamente, si tiene come riferimento il panorama dell’America dei suoi anni, con paralleli ed esempi nel campo della fotografia e del cinema.
La mostra, articolata in 36 pannelli, è stata curata da Elena Pontiggia in collaborazione con Paola Bacuzzi, Silvia Banzatti, Andrea Bonalume, Gabriele Cantoni, Camillo Fornasieri, Miriam Melzi e Marco Vianello, con la cura grafica di Sabrina Toni, e permette uno sguardo complessivo sulla vita e l’opera dell’artista nato nello Stato di New York sulle rive del fiume Hudson. 

Orario: 
da lunedì a sabato 8.00-13.00; festivi chiuso
dal 21 al 25 agosto con orario 8-19
Ingresso: 
libero

XeroFatArt

da domenica 30 luglio a domenica 20 agosto 2023
Palazzo del Turismo, piazzale Fellini, 3 - Rimini Marina Centro
Mostra di pittura botanica di Marino Calesini a cura di Lia Briganti

Mostra di pittura botanica dell'artista Marino Calesini, curata dalla critica d'arte Lia Briganti. 
Marino Calesini, nato a Saludecio, vive e lavora a Rimini. Per diversi anni ha lavorato in ambito fotografico ed ha curato mostre fotografiche di tema botanico. Ha fatto parte anche dell'Associazione dei Pittori Naturalisti di Roma.
L'artista ha messo a punto una sua interpretazione della pittura botanica, in cui unisce la sua passione per le Xerofite con il suo sguardo di fotografo e la sua esperienza di pittore botanico.
La mostra, dedicata proprio alle Xerofite o piante succulente di cui Calesini è cultore e collezionista, propone alcune delle sue opere più interessanti.
I suoi dipinti su tavola, sono rappresentazioni macroscopiche di dettagli botanici che riflettono la sua predilezione per la terra e per le piante che vivendo in ambienti aridi, mettono in atto strategie di sopravvivenza e di adattamento, generando fioriture meravigliose.
Il catalogo di Marino Calesini "XeroFatArt " è visibile sulla pagina Facebook dell'artista.

Orario: 
Vernissage domenica 30 luglio alle ore 18
dal lunedì alla domenica dalle 19 alle 22
Ingresso: 
libero

Amorosi affetti. Suggestioni musicali del patrizio riminese Mario Bianchelli attraverso i documenti conservati nella Biblioteca civica Gambalunga

da sabato 1 a sabato 15 luglio 2023
Biblioteca Gambalunga (Sala del Settecento), via Gambalunga, 27 - Rimini centro storico
Mostra documentaria sulla figura di Mario Bianchelli a cura di Annarosa Vannoni

Una mostra documentaria per conoscere meglio la figura di Mario Bianchelli, autore originario di una nobile e facoltosa famiglia riminese di cui la Biblioteca Gambalunga conserva una preziosa partitura manoscritta del XVII secolo.  
il  percorso espositivo è curato dalla professoressa Annarosa Vannoni.
La mostra sarà inaugurata sabato 1° luglio alle ore 12 e sarà liberamente visitabile negli orari di apertura della Biblioteca.
Nei giorni 5, 8, e 12 luglio alle ore 12 sarà possibile partecipare alle visite guidate gratuite a cura della curatrice prof.ssa Annarosa Vannoni con prenotazione telefonica obbligatoria al numero 0541-704326.
Domenica 2 luglio alle ore 21 nella corte seicentesca di palazzo Gambalunga verrà prima presentato il cd musicale Arie e cantate, musiche di Mario Bianchelli (1660-1730) per poi dare spazio alle ore 21.30 all’esecuzione delle cantate del compositore riminese eseguite dal gruppo ArsEmble sotto la direzione di Roberto Cascio. Il concerto, fa parte del programma della 74^ edizione della Sagra Musicale Malatestiana.

Orario: 
dal lunedì al venerdì dalle 8 alle 19
sabato dalle 8 alle 13
5, 8, 12 luglio visite guidate alle ore 12
Telefono: 
0541.704488

Pagine